Marcatura EAC EX

Le apparecchiature e componenti soggetti alla certificazione secondo TR CU 012/2011 Sulla sicurezza di macchine e apparecchiature Ex usate in atmosfere esplosive, devono essere marcati rispettivamente. Ne fa parte il marchio di protezione antideflagranti e il numero di identificazione sulla targhetta di identificazione che determinano la protezione antideflagrante dell’apparecchio e dei componenti.

La marcatura viene realizzata secondo le norme GOST. Le apparecchiature elettriche vengono marcate secondo la norma GOST 31610.0-2014 “Atmosfera esplosiva. Parte 0. Equipaggiamento. Requisiti generali” e GOST 60079. Queste norme GOST sono stati armonizzati con la norma internazionale IEC 60079-0:2011.

Marchio EX

Marchio EX

Oltre al marchio EAX anche quello EX deve essere applicato sull’equipaggiamento.

Il marchio EAC EX consiste in una combinazione delle due lettere stilizzate “E” e “x”. Ex sta per protezione contro le esplosioni. L’altezza di “x” deve essere uguale a un 5/9 dell’altezza del “E”. Il simbolo va applicato o su uno sfondo bianco o a contrasto.

Le dimensioni del marchio EX devono assicurare una buona leggibilità a occhio nudo e l’altezza non deve essere minore a 10 mm. Il rapporto tra altezza e larghezza è di 11/8.
Il marchio Ex va applicato su ogni apparecchiatura, componente Ex o i documenti accompagnatori.

Marcatura sulla targhetta

La marcatura sull’equipaggiamento antideflagrante deve contenere i seguenti dati chiavi:

La categoria di apparecchi

0 - Apparecchi con un livello di protezione “molto alto” per l’uso in atmosfere di gas esplosivi che non possiedono nessun rischio di ignizione durante il normale funzionamento.

1 - Apparecchi con livello di protezione “alto” per l’uso in atmosfere di gas esplosivi dai quali non proviene nessun rischio di ignizione durante un funzionamento normale o nel caso di guasti prevedibili.

2 - Apparecchi con un livello di protezione “esteso” destinati all’uso in atmosfere di gas esplosivi dai quali non proviene nessun rischio di ignizione e che possiedono alcuni misure di sicurezza aggiuntivi che assicurano che anche nel caso di inconvenienti tecnici non esiste nessun rischio di ignizione. La categoria di apparecchio è la prima cifra.

L’equipaggiamento per miniere, cave e impianti di lavorazione del minerale appartenenti al gruppo I devono essere certificati secondo le norme GOST 12.2.020-76.

PO - Equipaggiamento con un livello di protezione “molto alto” destinato all’uso in atmosfere di gas esplosivi
PB - Dispositivi elettrici antideflagranti
- Dispositivi con un livello di protezione “esteso”

Tipi di protezione antideflagrante per gas - norme GOST

Tipi di protezione antideflagrante per gas norme GOST
"d" incapsulamento resistente alla compressione GOST R 51330.1-99
"e" sicurezza aumentata GOST R 51330.8-99
"i" ("ia", "ib", "ic") sicurezza intrinseca GOST R 51330.10-99
"m" ("ma", "mb") incapsulamento GOST R 51330.17-99
"nA" dispositivo anti scintilla GOST R 51330.17-99
"nC" apparecchio di comando chiuso GOST R 51330.17-99
"nR" custodia a prova di vapore GOST R 51330.17-99
"o" incapsulamento dell'olio GOST R 51330.7-99
"p" ("px", "py", "pz") involucro con blindatura contro la sovrappressione GOST R 51330.3-99
"q" incapsulamento della sabbia GOST R 51330.6-99
"s" tipo speciale di protezione antideflagrante GOST R 51330.17-99
Tipi di protezione antideflagrante per dispositivi non elettrici
"t" ("tа", "tb", "tc") protezione attraverso l'alloggiamento
"i" ("ia", "ib", "ic") sicurezza intrinseca GOST R 51330.10-99
"m" ("ma", "mb") incapsulamento GOST R 51330.17-99
"p" involucro con blindatura contro la sovrappressione/td> GOST R 51330.3-99
"s" tipo speciale di protezione antideflagrante GOST R 51330.17-99
Tipi di protezione antideflagrante per polvere
"c" sicurezza costruttiva
"b" monitoraggio della sorgente di accensione
"k" incapsulamento di liquid
"d" incapsulamento resistente alla compressione
"p" involucro con blindatura contro la sovrappressione
"s" tipo speciale di protezione antideflagrante

Gruppo di apparecchi

Gruppo I - equipaggiamento per miniere, cave e impianti di lavorazione del minerale
Gruppo II - apparecchi per l'impiego in atmosfere gassose potenzialmente esplosive diverse da quelle sotterranee
Gruppo III - apparecchiature per l'utilizzo in atmosfere potenzialmente esplosive causate da polveri, ad eccezione delle miniere sotterranee

Suddivisione dei gruppi di apparecchi

Il pericolo aumenta dal gruppo di esplosione IIA a IIC.
I: MMetano e polvere di carbone

II A: propano
II B: etilene
II C: idrogeno

IIIA: lanugini infiammabili
IIIB: polveri non conduttrici
IIIC: polveri conduttrici

Livello della protezione dell’apparecchio

Protezione contro esplosioni di gas e polveri
G - per gas
D - polvere infiammabile

Ga e Da – Apparecchi con un livello di protezione “molto alto” destinati all’uso in atmosfere esplosive che non possiedono nessun rischio di ignizione durante il normale funzionamento o in caso di inconvenienti tecnici prevedibili o rari.
Gb e Db – Apparecchi con un livello di protezione “alto” destinati all’uso in atmosfere potenzialmente esplosive e dalle quali non proviene nessun rischio di ignizione durante il normale funzionamento o in caso di inconvenienti prevedibili o rari.
Gc e Dc – Apparecchi con un livello di protezione “esteso” destinati all’uso in atmosfere di gas esplosivi dai quali non proviene nessun rischio di ignizione e che possiedono alcuni misure di sicurezza aggiuntivi che assicurano che anche nel caso di inconvenienti tecnici non esiste nessun rischio di ignizione. La categoria di apparecchio è la prima cifra.

Equipaggiamento per miniere, cave e impianti di lavorazione del minerale:

Ma - livello di protezione “molto alto”: nell'atmosfera esplosiva l'apparecchiatura rimane in funzione
Mb – livello di protezione “alto”: l’apparecchiatura viene spenta in atmosfere esplosive.

Classe di temperatura

La temperatura di accensione di un'atmosfera di gas o di una nube di polvere esplosiva è la temperatura più bassa di una superficie riscaldata alla quale, in determinate condizioni, si verifica l'accensione di sostanze infiammabili sotto forma di gas o di vapore o di polvere mista ad aria.

Temperatura di ignizione in °C classe di temperatura
>450 T1
>300 fino a 450 T2
>200 fino a 300 T3
>135 fino a 200 T4
>100 fino a 135 T5
>85 fino 100 T6

Protezione IP

La codificazione IP viene regolamentata dalla norma GOST 14254-96 (IEC 529-89) "Degrees of protection provided by enclosures (IP Code)".

I tipi di protezione IP definiscono il grado di protezione della carcassa contro il contatto, i corpi estranei e l’acqua. La marcatura consiste nelle lettere IP, due cifre ed eventualmente due lettere. La prima cifra da 0 fino a 6 significa protezione contro corpi estranei, la seconda da 0 fino a 8 significa protezione contro l’acqua. Se una delle due cifre non è indicata essa viene sostituita dalla lettera X. Se necessario ulteriori lettere possono essere aggiunte alla combinazione di cifre per specificare meglio il tipo di protezione.

Esempi: PXX IPX5 IPX2 IP20C IPXXC IPX1C IP3XD IP23S IP21CM

Schmidt & Schmidt La supporta nella certificazione delle apparecchiature ATEX secondo le norme tecniche 012/2011 per la Russia e l'Unione Economica Eurasiatica. Prepariamo anche la necessaria documentazione tecnica con traduzione in russo.
e.

Ci chiami o ci invii una mail. Le forniremo un’offerta gratuita e non vincolante per la certificazione EAC e saremo lieti di rispondere a tutte le Sue domande. Si convinca della qualità dei nostri servizi!

Nel nostro video, spieghiamo che cos´è una certificazione EAC e come e dove può certificare o dichiarare i Suoi prodotti per la commercializzazione nell'UEE.

La certificazione e dichiarazione EAC sono processi complessi, che confermano la conformità dei prodotti ai vigenti regolamenti tecnici e che richiedono tante conoscenze tecniche. Schmidt & Schmidt Le offre aiuto durante il processo della certificazione per il mercato dell'UEE.

Il certificato EAC dell’Unione Economica Eurasiatica (UEE) conferma ufficialmente che i prodotti corrispondono alle direttive tecniche, i cosiddetti regolamenti tecnici dei paesi membri dell’UEE. I prodotti la cui conformità ai regolamenti tecnici è stata confermata dal certificato dell’UEE, possono essere liberamente trasportati e venduti oltre confine in tutto il territorio doganale degli stati membri dell'Unione Economica Eurasiatica.

La dichiarazione EAC dell’UEE conferma che i prodotti corrispondono ai requisiti minimi dei regolamenti tecnici dell’UEE. Una dichiarazione EAC viene rilasciata dal produttore, importatore o un rappresentante autorizzato e inserita nel registro uniforme. I prodotti la cui conformità ai regolamenti tecnici è stata certificata da una dichiarazione, possono essere liberamente trasportati e venduti oltre confine in tutto il territorio doganale degli stati membri dell’UEE.

Il certificato EAC può essere rilasciato soltanto dopo il controllo di qualità effettuato da un ente di certificato indipendente accreditato in uno degli stati membri dell’UEE. La certificazione viene effettuata sulla base dei documenti tecnici, rapporti di prova interni o forniti da laboratori accreditati, come eventualmente sulla base di un audit di produzione sul posto. Il certificato è stampato su un modulo ufficiale, che presenta diversi elementi a prova di falsificazione ed è autenticato dalla firma e dal sigillo di un organismo accreditato. Il certificato EAC viene di solito rilasciato per prodotti complessi, i quali richiedono un controllo più dispendioso da parte delle autorità di sorveglianza.


La dichiarazione EAC è una dichiarazione di conformità da parte del produttore, importatore o rappresentante autorizzato sulla conformità dei prodotti ai requisiti minimi dei regolamenti tecnici dell’UEE. A differenza del certificato, la dichiarazione EAC viene rilasciata dal produttore o importatore stesso. Tutte le prove e analisi necessari vengono o effettuati dal produttore stesso o in alcuni casi da un laboratorio. Il richiedente rilascia la dichiarazione su un normale foglio di carta. Il rappresentante o l’ente di certificazione accreditato in uno dei paesi membri dell’UEE deve inserire poi la dichiarazione nel registro dell’UEE.

Visa
Mastercard
SEPA Überweisung
PayPal

Team con esperti e consulenti qualificati

I nostri dipendenti dispongono di una lunga esperienza nel campo dell'esportazione e della certificazione

Certificazione di tutti i tipi di prodotti

Collaboriamo con clienti di tutte le branche

Lavorazione veloce di ordini

Un approccio individuale per ogni cliente e una lavorazione rapida ci distinguono da altri

Conoscenze approfondite sui regolamenti tecnici

Grazie alle nostre conoscenze tecniche e giuridiche assicuriamo un'alta qualità dei nostri servizi

Consegna gratuita dei documenti

I Suoi documenti vengono consegnati il più presto possibile e gratuitamente