Perizia sulla sicurezza industriale

Per stabilimenti di produzione che presentano un rischio maggiore, devono essere adottate delle misure necessarie per garantire la sicurezza. La sicurezza industriale serve a proteggere la vita, l’ambiente e la proprietà. L’obiettivo generale della sicurezza industriale è quello di prevenire gli incidenti e ridurre al minimo le conseguenze degli incidenti negli impianti di produzione pericolosi.

Quadro normativo

Nella Repubblica di Kazakistan la sicurezza industriale è regolata dalla legislazione nazionale. Le normative per garantire la sicurezza industriale per le operazioni di produzione pericolose sono state sancite dalle seguenti leggi:

  1. Decisione del Ministro degli Investimenti e dello Sviluppo della Repubblica del Kazakistan del 30 dicembre 2014 n. 343 (con modifiche e integrazioni il 20 ottobre 2017)
  2. Legge della Repubblica del Kazakistan n. 118 del 11 aprile 2014 “Sulla protezione civile”

La sicurezza industriale è garantita da quanto segue:

  • Approvazione per l’uso in impianti di produzione pericolosi di apparecchiature tecniche e materiali che soddisfano i requisiti
  • Dichiarazione di sicurezza industriale di un impianto di produzione pericoloso
  • Competenza in materia di sicurezza sul lavoro

La perizia sulla sicurezza industriale

La perizia sulla sicurezza industriale comprende il controllo di documenti tecnici, apparecchiature, materiali o edifici. La perizia è prevista solo per strutture di produzione che presentano un maggior rischio.
Come risultato degli esami delle apparecchiature tecniche si riceve una perizia sulla sicurezza industriale. Nella perizia viene definita la classe di pericolo dell'apparecchiatura.

Se l’attrezzatura appartiene alla categoria “apparecchiature tecniche pericolose”, la perizia serve a rilasciare il permesso per l’utilizzo di tecnologie, apparecchiature tecniche, sostanze in impianti di produzione pericolosi (art. 74 Legge “Sulla Protezione Civile” dell’11 aprile 2014 n. 188-V).

Il permesso d’uso

Il permesso d’uso (permit to use) è un documento che conferma che i prodotti menzionati nella certificazione corrispondono ai requisiti di sicurezza di Kazakistan e che possono essere usati in Kazakistan.
L’autorizzazione viene rilasciata dal Comitato di Sicurezza Operativa del Ministero delle Situazioni di Emergenza e regolato dalla Legge n. 118 dell’11 aprile 2014 “Sulla protezione civile”.
Il permesso consente l’uso di tecnologie, attrezzature tecniche e materiali specifici in impianti di produzione pericolosi.

Campo di applicazione

  1. produzione, uso, lavorazione, stoccaggio, trasporto e smaltimento dei seguenti materiali: sorgente di radiazioni ionizzanti; sostanza infiammabile; sostanza combustibile; agente ossidante; sostanza tossica
  2. produzione di fusioni da metallo, rocce, altri materiali
  3. estrazioni minerarie, anche sotterranee, trivellazioni, esplorazioni geologiche e lavori con esplosivi, estrazioni di materie prime minerarie
  4. apparecchiature che operano a pressione positiva (superiore a 0,07 MPa) o ad una temperatura dell’acqua di 115 gradi Celsius e superiore
  5. gru di sollevamento, scale mobili, funivie, funicolari, ascensori

Documenti richiesti

Documenti tecnici per la perizia sulla sicurezza industriale
  • descrizione tecnica
  • istruzioni per l’uso
  • passaporto tecnico
  • disegni tecnici
  • rapporti di prova
  • composizione chimica e resistenza meccanica dei materiali utilizzati nella fabbricazione dei prodotti
  • dati sulle saldature e sui metodi di prova non distruttivi (se disponibili)
  • certificati di conformità TR CU o GOST K
  • Parere di esperti in materia di sicurezza industriale

Sulla base dei documenti tecnici viene rilasciata una perizia sulla sicurezza industriale. Se le attrezzature sono conformi ai requisiti della sicurezza sul lavoro, le autorità concedono il permesso d’uso.

Se nel corso del funzionamento si scopre che il prodotto non corrisponde più ai requisiti, l’approvazione viene ritirata.

Il permesso può essere rilasciato solo se il prodotto conferma la valutazione di conformità ai sensi del regolamento tecnico dell’Unione Economica Eurasiatica o del sistema nazionale GOST K. Alcuni prodotti o apparecchiature devono essere testati o ispezionati in loco.

Anche un’impresa straniera può richiedere l’autorizzazione.

Il permesso di uso viene pubblicato sul sito web dell’autorità competente. Le autorizzazioni non sono rilasciate su carta.

L’autorizzazione viene rilasciata per un periodo illimitato. Ciò significa che il documento non deve essere rinnovato.

Durata e prezzo della perizia sulla sicurezza industriale

La durata e i costi dipendono da vari fattori, come il tipo di merce, la necessità di verifiche in laboratorio e la complessità delle prove. Le specifiche condizioni della perizia vengono sempre determinati individualmente a seconda dei documenti necessari.

La richiesta di un certificato può richiedere qualche settimana.

La consegna dei documenti

Al momento dell'ordine di una perizia sulla sicurezza industriale, riceverá una copia del Suo certificato via e-mail immediatamente dopo che il processo è stato completato con successo. In pochi giorni l'originale Le sarà inviato per posta.

La nostra offerta

I nostri consulenti per l'esportazione dispongono di tanti anni di esperienza sul campo della perizia sulla sicurezza industriale. Offriamo un pacchetto di servizi completo, che comprende la preparazione di tutti i documenti necessari, lo sdoganamento rispettivo e la logistica.
Offriamo:

Ci chiami o ci invii una mail. Le forniremo un’offerta gratuita e non vincolante per la perizia sulla sicurezza industriale e saremo lieti di rispondere a tutte le Sue domande. Si convinca della qualità dei nostri servizi!

Nel nostro video, spieghiamo che cos´è una certificazione EAC e come e dove può certificare o dichiarare i Suoi prodotti per la commercializzazione nell'UEE.

La certificazione e dichiarazione EAC sono processi complessi, che confermano la conformità dei prodotti ai vigenti regolamenti tecnici e che richiedono tante conoscenze tecniche. Schmidt & Schmidt Le offre aiuto durante il processo della certificazione per il mercato dell'UEE.

Il certificato EAC dell’Unione Economica Eurasiatica (UEE) conferma ufficialmente che i prodotti corrispondono alle direttive tecniche, i cosiddetti regolamenti tecnici dei paesi membri dell’UEE. I prodotti la cui conformità ai regolamenti tecnici è stata confermata dal certificato dell’UEE, possono essere liberamente trasportati e venduti oltre confine in tutto il territorio doganale degli stati membri dell'Unione Economica Eurasiatica.

La dichiarazione EAC dell’UEE conferma che i prodotti corrispondono ai requisiti minimi dei regolamenti tecnici dell’UEE. Una dichiarazione EAC viene rilasciata dal produttore, importatore o un rappresentante autorizzato e inserita nel registro uniforme. I prodotti la cui conformità ai regolamenti tecnici è stata certificata da una dichiarazione, possono essere liberamente trasportati e venduti oltre confine in tutto il territorio doganale degli stati membri dell’UEE.

Il certificato EAC può essere rilasciato soltanto dopo il controllo di qualità effettuato da un ente di certificato indipendente accreditato in uno degli stati membri dell’UEE. La certificazione viene effettuata sulla base dei documenti tecnici, rapporti di prova interni o forniti da laboratori accreditati, come eventualmente sulla base di un audit di produzione sul posto. Il certificato è stampato su un modulo ufficiale, che presenta diversi elementi a prova di falsificazione ed è autenticato dalla firma e dal sigillo di un organismo accreditato. Il certificato EAC viene di solito rilasciato per prodotti complessi, i quali richiedono un controllo più dispendioso da parte delle autorità di sorveglianza.


La dichiarazione EAC è una dichiarazione di conformità da parte del produttore, importatore o rappresentante autorizzato sulla conformità dei prodotti ai requisiti minimi dei regolamenti tecnici dell’UEE. A differenza del certificato, la dichiarazione EAC viene rilasciata dal produttore o importatore stesso. Tutte le prove e analisi necessari vengono o effettuati dal produttore stesso o in alcuni casi da un laboratorio. Il richiedente rilascia la dichiarazione su un normale foglio di carta. Il rappresentante o l’ente di certificazione accreditato in uno dei paesi membri dell’UEE deve inserire poi la dichiarazione nel registro dell’UEE.

Visa
Mastercard
SEPA Überweisung
PayPal

Team con esperti e consulenti qualificati

I nostri dipendenti dispongono di una lunga esperienza nel campo dell'esportazione e della certificazione

Certificazione di tutti i tipi di prodotti

Collaboriamo con clienti di tutte le branche

Lavorazione veloce di ordini

Un approccio individuale per ogni cliente e una lavorazione rapida ci distinguono da altri

Conoscenze approfondite sui regolamenti tecnici

Grazie alle nostre conoscenze tecniche e giuridiche assicuriamo un'alta qualità dei nostri servizi

Consegna gratuita dei documenti

I Suoi documenti vengono consegnati il più presto possibile e gratuitamente