TR CU 032/2013 Sulla sicurezza delle apparecchiature a pressione

Il regolamento tecnico TR CU 032/2013 Sulla sicurezza delle apparecchiature a pressione stabilisce requisiti di sicurezza uniformi e regole per la marcatura per le attrezzature che operano con sovrapressione. Lo scopo è la protezione della vita, la salute, l’ambiente e della proprietà.

Ai sensi del regolamento tecnico TR CU 032/2013 tutte le apparecchiature a pressione devono essere progettate e fabbricate in modo che rischi specifici possano essere esclusi.

Il rispetto dei requisiti del regolamento tecnico 032/2013 Sulla sicurezza delle apparecchiature a pressione è mandatoria per poter mettere le apparecchiature a pressione sul mercato russo o eurasiatico.

Pur essendo stati armonizzati con i requisiti della direttiva per apparecchiature a pressione 97/23/EG (PED), i requisiti del regolamento TR CU 032/2013 differenziano leggermente da essi.

Approvato il 2 luglio 2013
Entrato in vigore il 5 febbraio 2014

Il 1 agosto 2015 il regolamento tecnico TR CU 032/2013 ha abrogato le norme nazionali come GOST o i TR russi definitivamente.

Campo di applicazione del TR CU 032/2013

Il regolamento tecnico TR CU 032/2013 Sulla sicurezza delle apparecchiature a pressione si applica a:

  • contenitori a pressione
  • condotte
  • caldaie
  • raccordi
  • unità di visualizzazione
  • apparecchiature con funzione di sicurezza
  • parti dell’attrezzatura di contenimento della pressione

A partire da una pressione massima consentita di 0,5 bar, questi apparecchi rientrano nell'ambito di applicazione delle norme tecniche TR CU 032/2013.

Con il nostro calcolatore può calcolare la categoria dell’apparecchiatura a pressione.

Procedure di valutazione della conformità

Sono soggetti alla certificazione EAC secondo TR CU 032/2013 tutte le apparecchiature a pressione di 3a e 4a categoria che sono elencati nell’appendice n. 1 del regolamento tecnico.

Sono invece soggetti alla dichiarazione EAC secondo TR CU 032/2013 tutte le apparecchiature a pressione di 1a e 2a categoria che sono elencati nell’appendice n. 1 del regolamento tecnico.

Non sono soggetti a nessuna valutazione della conformità secondo TR CU 032/2013:

  • linee magistrali
  • reti di distribuzione del gas
  • apparecchiature destinate all’uso nel campo dell'energia nucleare
  • attrezzature per l'utilizzo su imbarcazioni per la navigazione marittima e fluviale
  • sistemi di frenatura dei veicoli ferroviari
  • contenitori per l'utilizzo su aeromobili
  • armamenti
  • parti di macchinari che non sono contenitori indipendenti (involucri di pompe, turbine, compressori o motori)
  • camere a pressione singole per l’uso medico
  • irroratrici
  • alloggiamento di apparecchiature ad alta tensione
  • contenitori flessibili non metallici
  • silenziatore
  • contenitore per acqua gassata

Marcatura EAC

TR CU 032/2013 Sulla sicurezza delle apparecchiature a pressione

Le apparecchiature a pressione la cui conformità ai requisiti del TR CU 032/2013 è stata confermata, possono essere forniti del marchio EAC dell’Unione Economica Eurasiatica. La commercializzazione di prodotti senza rispettiva marcatura può essere punita con una multa o la confisca.

Marcatura

  • nome o denominazione di tipo, marchio e modello;
  • parametri e caratteristiche che influenzano la sicurezza
  • materiale
  • marchio
  • numero di serie
  • data di fabbricazione

Il luogo dove viene applicata la marcatura viene determinato dal fabbricante e indicato nel manuale di uso.

Periodo di validità del certificato EAC

Il certificato EAC per produzioni in serie è valido per 5 anni.

Testo completo di TR CU 032/2013 Sulla sicurezza delle apparecchiature a pressione in russo


Saremmo lieti di fornirle una consulenza professionale e competente sulla certificazione EAC o sulla dichiarazione EAC. Verifichiamo gratuitamente se i Suoi prodotti sono soggetti all'obbligo di valutazione della conformità secondo TR CU 032/2013 Sulla sicurezza delle apparecchiature a pressione.n.

Nel nostro video, spieghiamo che cos´è una certificazione EAC e come e dove può certificare o dichiarare i Suoi prodotti per la commercializzazione nell'UEE.

La certificazione e dichiarazione EAC sono processi complessi, che confermano la conformità dei prodotti ai vigenti regolamenti tecnici e che richiedono tante conoscenze tecniche. Schmidt & Schmidt Le offre aiuto durante il processo della certificazione per il mercato dell'UEE.

Il certificato EAC dell’Unione Economica Eurasiatica (UEE) conferma ufficialmente che i prodotti corrispondono alle direttive tecniche, i cosiddetti regolamenti tecnici dei paesi membri dell’UEE. I prodotti la cui conformità ai regolamenti tecnici è stata confermata dal certificato dell’UEE, possono essere liberamente trasportati e venduti oltre confine in tutto il territorio doganale degli stati membri dell'Unione Economica Eurasiatica.

La dichiarazione EAC dell’UEE conferma che i prodotti corrispondono ai requisiti minimi dei regolamenti tecnici dell’UEE. Una dichiarazione EAC viene rilasciata dal produttore, importatore o un rappresentante autorizzato e inserita nel registro uniforme. I prodotti la cui conformità ai regolamenti tecnici è stata certificata da una dichiarazione, possono essere liberamente trasportati e venduti oltre confine in tutto il territorio doganale degli stati membri dell’UEE.

Il certificato EAC può essere rilasciato soltanto dopo il controllo di qualità effettuato da un ente di certificato indipendente accreditato in uno degli stati membri dell’UEE. La certificazione viene effettuata sulla base dei documenti tecnici, rapporti di prova interni o forniti da laboratori accreditati, come eventualmente sulla base di un audit di produzione sul posto. Il certificato è stampato su un modulo ufficiale, che presenta diversi elementi a prova di falsificazione ed è autenticato dalla firma e dal sigillo di un organismo accreditato. Il certificato EAC viene di solito rilasciato per prodotti complessi, i quali richiedono un controllo più dispendioso da parte delle autorità di sorveglianza.


La dichiarazione EAC è una dichiarazione di conformità da parte del produttore, importatore o rappresentante autorizzato sulla conformità dei prodotti ai requisiti minimi dei regolamenti tecnici dell’UEE. A differenza del certificato, la dichiarazione EAC viene rilasciata dal produttore o importatore stesso. Tutte le prove e analisi necessari vengono o effettuati dal produttore stesso o in alcuni casi da un laboratorio. Il richiedente rilascia la dichiarazione su un normale foglio di carta. Il rappresentante o l’ente di certificazione accreditato in uno dei paesi membri dell’UEE deve inserire poi la dichiarazione nel registro dell’UEE.

Visa
Mastercard
SEPA Überweisung
PayPal

Team con esperti e consulenti qualificati

I nostri dipendenti dispongono di una lunga esperienza nel campo dell'esportazione e della certificazione

Certificazione di tutti i tipi di prodotti

Collaboriamo con clienti di tutte le branche

Lavorazione veloce di ordini

Un approccio individuale per ogni cliente e una lavorazione rapida ci distinguono da altri

Conoscenze approfondite sui regolamenti tecnici

Grazie alle nostre conoscenze tecniche e giuridiche assicuriamo un'alta qualità dei nostri servizi

Consegna gratuita dei documenti

I Suoi documenti vengono consegnati il più presto possibile e gratuitamente