Spedizione del campione: certificazione EAC e dichiarazione EAC

Nel quadro della valutazione della conformità EAC devono essere effettuate prove a campione. Ciò non è previsto da ogni schema di valutazione della conformità, ma è necessario sia per il certificato EAC che per la dichiarazione EAC.

Gli esami vengono effettuati da un laboratorio di prova accreditato e registrato nel registro unico degli organismi di certificazione e laboratori dell’Unione doganale.

Quadro normativo

Il campionamento deve essere effettuato secondo le regole stabilite da un insieme di regole, metodi di prova, programmi e altre norme tecniche dell’Unione doganale.

Ci sono varie risoluzioni per quanto riguarda la selezione e l’importazione dei campioni:

  • Note esplicative del Servizio Federale Doganale della Russia e dell'Agenzia di Accreditamento Rosstandart "Sulla procedura di sdoganamento in relazione all'importazione nella Federazione Russa di beni come campioni e campioni ai fini della conduzione di ricerche e test di prodotti" del 29 dicembre 2017.
  • Decisione della Commissione economica eurasiatica n. 294 del 25 dicembre 2012 "relativa al regolamento sul regime di importazione di prodotti (merci) nel territorio doganale dell'Unione doganale, in relazione al quale sono stabiliti requisiti obbligatori nell'Unione doganale".
  • GOST 31814-2012 "Valutazione della conformità. Regole generali per il campionamento per le prove di conformità dei prodotti in conferma della conformità". La norma GOST specifica come, chi e dove prelevare i campioni.

Si pongono 5 domande importanti:

  1. Perché è così importante spedire i campioni correttamente?
  2. Come vengono selezionati i campioni?
  3. Quali e quanti campioni sono richiesti?
  4. Come e di che cosa vengono fatti gli esami?
  5. Qual è il modo migliore per inviare i campioni per gli esami?

Perché è così importante spedire i campioni correttamente?

I campioni spediti in Russia o l’Unione doganale nel quadro della valutazione della conformità sono soggetti dichiarazione di importazione.
Una copia del contratto con l’organismo di certificazione accreditato o con il laboratorio e una lettera, che conferma che i campioni sono richiesti nella presente quantità (peso e volume) per le prove nel quadro della certificazione EAC devono essere presentati alle autorità doganali.

Il contratto con l’organismo di certificazione può mancare se la dichiarazione di conformità del richiedente viene registrata online sul sito ufficiale del Servizio federale di accreditamento.

Ci sono due modi per fare una dichiarazione doganale:

  1. Con una dichiarazione d’importazione separata
  2. Con una domanda scritta. Nella domanda, la caratteristica "campione (campione) ai fini della conferma di conformità" è indicata nella descrizione della merce. Inoltre, viene presentata una fattura proforma che indica la quantità (peso e volume) dei campioni importati, una copia del contratto con l'organismo di certificazione accreditato e (o) una lettera di un laboratorio di prova. Questa opzione si applica se i campioni vengono inviati per posta.

Per la procedura di valutazione della conformità l’organismo di certificazione richiede una dichiarazione doganale per i campioni importati. Perciò è importante organizzare bene l’importazione.

Selezione dei campioni - Campionamento

Per la certificazione EAC il campionamento viene effettuato dall’organismo di certificazione.
Per la dichiarazione EAC i campioni vengono selezionati dal fabbricante.

Il campionamento viene effettuato:

  • per consegne uniche - nel magazzino del fabbricante
  • per un lotto - nel luogo in cui si trova il lotto (nel magazzino dei prodotti finiti del produttore, magazzino intermedio, magazzino doganale)
  • per un singolo prodotto - nel luogo in cui si trova il prodotto (nel sito di produzione del produttore, nel luogo di assemblaggio del prodotto, in un magazzino intermedio)

Quali e quanti campioni sono richiesti?

L’organismo di certificazione identifica il prodotto e comunica il richiedente la sua decisione sulla domanda di certificazione. In questa decisione viene indicato anche il numero di campioni richiesti. Il numero può variare a seconda del prodotto, il regolamento tecnico e il prezzo del prodotto (in molti casi il campione viene distrutto durante le prove). L’esperienza ha dimostrato che il laboratorio di prova richiede 4-5 campioni per la certificazione secondo le norme tecniche TR CU 017/2011 Sulla sicurezza dei prodotti dell’industria leggera e che invece è sufficiente un singolo campione per i mobili secondo TR CU 025/2011 Sulla sicurezza dei mobili, per le apparecchiature elettriche secondo TR CU 004/2011 Sulla sicurezza delle apparecchiature a bassa tensione e TR CU 020/2011 Sulla compatibilità elettromagnetica o per i macchinari secondo TR CU 010/2011 Sulla sicurezza di macchinari e attrezzature.

Si prega di mandarci una descrizione dettagliata del prodotto che comprende tutte le caratteristiche tecniche, affinché i nostri esperti possano controllare a quale regolamento tecnico il prodotto è soggetto, quale procedura di valutazione della conformità può essere applicata e quanti campioni devono essere spediti nel laboratorio per i test.

In accordo con il richiedente, l’organismo di certificazione può inoltre conservare campioni di prodotto nei propri locali o in laboratorio per verificare la qualità e la conformità del prodotto in caso di domande o reclami.

Nella selezione dei campioni si deve tener conto di quanto segue:

  • uniformità del lotto di consegna
  • rappresentatività per composizione
  • rappresentatività per quantità
  • compatibilità dei campioni con le caratteristiche di identificazione dei prodotti

Lo scopo del campionamento è di provare che i campioni sono rappresentativi per tutta la produzione in serie e che i risultati saranno anche validi per altre consegne. I campioni scelti devono corrispondere nella progettazione, composizione e tecnologia di produzione ai prodotti destinati alla vendita all’acquirente finale.

Come e di che cosa vengono fatti gli esami?

Gli esami vengono effettuati da esperti presso laboratori accreditati su apparecchiature approvate.
Per i test vengono inoltre utilizzati certi programmi e metodi di prova. Sia il programma che il metodo possono essere sviluppati dal laboratorio di prova o dal fabbricante e concordati con l’organismo di certificazione. Viene controllata anche e analizzata la documentazione tecnica messa a disposizione.

Esistono due tipi di test:

  • il campione viene sottoposto a esami ma non distrutto: vale per prodotti speciali e unici
  • il campione viene distrutto e smaltito dal laboratorio. Il laboratorio ne informe sempre in anticipo.

Il laboratorio di prova prepara un rapporto di prova con i risultati delle prove. Il rapporto di prova è un documento ufficiale e fornisce la base per il rilascio di un certificato EAC o una dichiarazione EAC. Se il prodotto non passa i test, viene emesso un protocollo con i risultati negativi del test.

Il rapporto di prova deve contenere i seguenti informazioni:

  1. la base degli esami
  2. informazioni sul fabbricante della merce
  3. la descrizione del campione
  4. metodi di prova
  5. data
  6. i risultati delle prove

Una copia del protocollo viene consegnata all'organismo di certificazione e al richiedente.
Il laboratorio è tenuto a conservare una copia del protocollo per almeno 3 anni.

Tutte le informazioni ottenute durante il processo di test sono confidenziali. I partecipante sono personalmente responsabili della sicurezza delle informazioni ricevute.

Sulla base del protocollo, l’organismo di certificazione emette un parere (decisione) sull’emissione o sul rifiuto di rilasciare un certificato/una dichiarazione.

Il protocollo di prova è quindi il documento di base per il rilascio di un certificato o di una dichiarazione.

Qual è il modo migliore per inviare i campioni per gli esami?

Affinché i prodotti campione possano essere accettati come tali, devono soddisfare i seguenti requisiti: il valore totale della spedizione, che include il valore della merce inclusa la consegna, non deve superare il valore di 200€. Il peso delle confezioni in cui vengono inviati i campioni non deve superare i 31 kg.

Eventuali difficoltà alla dogana possono sorgere principalmente a causa di documenti mancanti o non corretti, nonché di informazioni errate sulla merce campione, sul produttore o sul destinatario. Pertanto, è necessario verificare attentamente se la fattura proforma è compilata correttamente. Tale documente deve anche contenere una descrizione dettagliata della merce campione con i dettagli del nome del prodotto, l'uso previsto, il numero di serie, il materiale, i componenti, le dimensioni, ecc. Devono essere indicati anche il paese di origine, il numero esatto di unità, l'unità e il prezzo totale, nonché il peso e il codice HS.

Altrettanto cruciale per una spedizione senza problemi è la scelta del corriere. Le rigide leggi doganali possono rendere difficile spedire con successo la merce se non soddisfa i requisiti. Pertanto, è consigliabile scegliere un corriere internazionale che possa assistere con la sua competenza in caso di problemi. Alcuni servizi di corriere si occupano anche dello sdoganamento per il cliente.

Ci chiami o ci invii una mail. Le forniremo un’offerta gratuita e non vincolantee saremo lieti di rispondere a tutte le Sue domande. Verifichiamo gratuitamente se i Suoi prodotti sono soggetti all'obbligo di valutazione della conformità secondo i regolamenti tecnici.

Nel nostro video, spieghiamo che cos´è una certificazione EAC e come e dove può certificare o dichiarare i Suoi prodotti per la commercializzazione nell'UEE.

La certificazione e dichiarazione EAC sono processi complessi, che confermano la conformità dei prodotti ai vigenti regolamenti tecnici e che richiedono tante conoscenze tecniche. Schmidt & Schmidt Le offre aiuto durante il processo della certificazione per il mercato dell'UEE.

Il certificato EAC dell’Unione Economica Eurasiatica (UEE) conferma ufficialmente che i prodotti corrispondono alle direttive tecniche, i cosiddetti regolamenti tecnici dei paesi membri dell’UEE. I prodotti la cui conformità ai regolamenti tecnici è stata confermata dal certificato dell’UEE, possono essere liberamente trasportati e venduti oltre confine in tutto il territorio doganale degli stati membri dell'Unione Economica Eurasiatica.

La dichiarazione EAC dell’UEE conferma che i prodotti corrispondono ai requisiti minimi dei regolamenti tecnici dell’UEE. Una dichiarazione EAC viene rilasciata dal produttore, importatore o un rappresentante autorizzato e inserita nel registro uniforme. I prodotti la cui conformità ai regolamenti tecnici è stata certificata da una dichiarazione, possono essere liberamente trasportati e venduti oltre confine in tutto il territorio doganale degli stati membri dell’UEE.

Il certificato EAC può essere rilasciato soltanto dopo il controllo di qualità effettuato da un ente di certificato indipendente accreditato in uno degli stati membri dell’UEE. La certificazione viene effettuata sulla base dei documenti tecnici, rapporti di prova interni o forniti da laboratori accreditati, come eventualmente sulla base di un audit di produzione sul posto. Il certificato è stampato su un modulo ufficiale, che presenta diversi elementi a prova di falsificazione ed è autenticato dalla firma e dal sigillo di un organismo accreditato. Il certificato EAC viene di solito rilasciato per prodotti complessi, i quali richiedono un controllo più dispendioso da parte delle autorità di sorveglianza.


La dichiarazione EAC è una dichiarazione di conformità da parte del produttore, importatore o rappresentante autorizzato sulla conformità dei prodotti ai requisiti minimi dei regolamenti tecnici dell’UEE. A differenza del certificato, la dichiarazione EAC viene rilasciata dal produttore o importatore stesso. Tutte le prove e analisi necessari vengono o effettuati dal produttore stesso o in alcuni casi da un laboratorio. Il richiedente rilascia la dichiarazione su un normale foglio di carta. Il rappresentante o l’ente di certificazione accreditato in uno dei paesi membri dell’UEE deve inserire poi la dichiarazione nel registro dell’UEE.

Visa
Mastercard
SEPA Überweisung
PayPal

Team con esperti e consulenti qualificati

I nostri dipendenti dispongono di una lunga esperienza nel campo dell'esportazione e della certificazione

Certificazione di tutti i tipi di prodotti

Collaboriamo con clienti di tutte le branche

Lavorazione veloce di ordini

Un approccio individuale per ogni cliente e una lavorazione rapida ci distinguono da altri

Conoscenze approfondite sui regolamenti tecnici

Grazie alle nostre conoscenze tecniche e giuridiche assicuriamo un'alta qualità dei nostri servizi

Consegna gratuita dei documenti

I Suoi documenti vengono consegnati il più presto possibile e gratuitamente