Certificazione EAC di cavi

Prima dell’importazione di cavi, fili e cordoni in Russia e nell'Unione Economica Eurasiatica, è necessario confermare la loro conformità a requisiti vigenti, dato che sono soggetti alla valutazione della conformità obbligatoria. In questo ambito si applicano norme e regolamenti diversi:

A quale regolamento tecnico è soggetto il cavo, dipende da dove viene usato e quale tensione è prevista.

Certificazione GOST R in Russia

Ai sensi della legge federale la valutazione della conformità viene effettuata sotto forma di certificazione GOST-R o di dichiarazione GOST-R.

I seguenti cavi sono soggetti alla certificazione GOST-R:

  • filo di contatto in rame non isolato
  • cavo riscaldante
  • cavi di alimentazione con tensione superiore a 1 kV

Una dichiarazione GOST-R è invece richiesta per:

  • cavi di alta tensione con isolamento in plastica o carta alla tensione superiore a 1kV (ma inferiore a 35kV)

I cavi approvati secondo gli standard GOST-R possono solo essere usati in Russia.

Certificazione di cavi in Bielorussia

I requisiti per cavi ad alta tensione con tensioni superiore a 1000V sono stabiliti nel Decreto del Consiglio dei Ministri della Repubblica di Bielorussia n. 849 “Su alcune questioni di valutazione della conformità nel Sistema Nazionale di Certificazione di Conformità della Repubblica di Bielorussia” del 21 ottobre 2016.

Cavi per tensioni superiori a 1000V sono soggetti alla valutazione della conformità obbligatoria sotto forma di una dichiarazione secondo le seguenti norme:

  • GOST 18410 (paragrafo 1.2, sottoparagrafo 2.2.1–2.2.4, 2.2.7–2.2.9, 2.2.11–2.2.15, 2.3.1–2.3.7, 2.4.1, 2.5.1, paragrafo 2.6, 5.1–5.4)
  • GOST 24334 (paragrafo 1.2, sottoparagrafo 2.2.1–2.2.4, 2.2.4а, 2.2.4б, 2.2.5, 2.2.6, 2.2.8–2.2.11, 2.3.1–2.3.4, 2.4.1–2.4.5, 2.5.9–2.5.11, 6.1.1–6.1.6)
  • STB IEC 60502-1-2012 (parti 4–13, paragrafi 15.2, 15.3, 16.4–16.7, 17.1–17.3, 18.3–18.7, 18.9, 18.14)
  • STB IEC 60502-2-2012 (parti 4–14, paragrafi 16.2–16.4, 17.4–17.7, 17.9, sottoparagrafi 18.1.3–18.1.6, 18.1.8, 18.1.9, 18.2.1–18.2.3, Absätze 19.3–19.9, 19.14)
  • GOST 31996-2012 (sottoparagrafi 5.2.1.3–5.2.1.11, 5.2.1.13–5.2.1.17, 5.2.2.1–5.2.2.2, 5.2.2.5, 5.2.2.6, 5.2.3, 5.2.5.1 (tabella 11 paragrafi 1, 2, 4, 5), 5.2.5.2 (tabella 12 paragrafi 1, 2, 4, 6), 5.2.5.4, 5.2.7.1–5.2.7.3, paragrafi 6.3)
  • GOST 26445-85 (sottoparagrafo 2.4.2, 2.4.4, 2.4.7–2.4.9, 2.5.1–2.5.3, 2.6.2, 2.7.7)

Su richiesta del richiedente la dichiarazione può essere sostituita dalla certificazione.
Per altri cavi valgono le disposizioni del

  • regolamento tecnico TR CU 004/2011 Sulla sicurezza delle apparecchiature a bassa tensione (è in vigore dal 15 febbraio 2015)
  • regolamento tecnico TR EAEU 037/2016 Sulle limitazioni dell’uso di determinate sostanze pericolose nelle apparecchiature elettriche ed elettroniche

Marcatura EAC

Il regolamento tecnico TR CU 004/2011 prevede per cavi una certificazione EAC obbligatoria. Ne fanno parte cavi e fili con una potenza da 50 a 1000 V inclusi per la alternata e da 75 a 1500 V inclusi per la corrente continua, ad esempio:

  • cavi isolati, fili e conduttori con diametro non superiore a 0,51 mm e tensione non superiore a 80 volt
  • altri cavi, fili e cordoni isolati con diametro superiore a 0,51 mm
  • cavi e fili per una tensione superiore a 80 V ma inferiore a 1000 V
  • cavi, fili e cavi per una tensione di 1000 V

Schemi per la certificazione EAC>

procedura descrizione
1C certificazione EAC per produzioni in serie
3C certificazione EAC per produzioni in serie
4C certificazione EAC per lavorazioni singole

Schemi per la dichiarazione EAC

Secondo le norme tecniche dell’Unione Economica Eurasiatica TR EAEU 037/2016 “Sulle limitazioni dell’uso di determinate sostanze pericolose nelle apparecchiature elettriche ed elettroniche”, la dichiarazione EAC obbligatoria copre tutti i cavi fino a 500 V inclusi e i cavi in fibra ottica.

procedura descrizione
1D dichiarazione EAC per consegne in serie
2D dichiarazione EAC per consegne in serie
3D dichiarazione EAC per consegne in serie
4D dichiarazione EAC per produzioni in serie
6D dichiarazione EAC per consegne in serie

La certificazione di protezione antincendio per cavi

Va notato che oltre alla certificazione GOST-R o EAC, tutti i cavi necessitano una certificazione di protezione antincendio. Il certificato di protezione antincendio è una prova ufficiale per la conformità delle merci alle norme di protezione antincendio della Federazione Russa.

Un certificato di protezione antincendio per cavi viene rilasciato dagli organismi di certificazione approvati. Tali organismi sono approvati dall’Ufficio Federale Russo per la protezione civile e il soccorso in caso di catastrofe. Per ricevere un certificato, tutti i test necessari devono essere realizzati. Il certificato di protezione antincendio viene poi rilasciato sulla base del rapporto di prova. Vengono esaminati i seguenti aspetti:

  • resistenza al fuoco
  • spargimento del fuoco
  • tossicità del prodotto in caso di combustione
  • formazione di fumo

I requisiti specifici sono definiti nella norma GOST 31565-2012 “Cavi. Requisiti per la protezione antincendio”.

La certificazione volontaria

Alcuni cavi non sono soggetti alla valutazione della conformità. Essi possono tuttavia essere certificati su richiesta del produttore. La certificazione volontaria è vantaggiosa perché informa il cliente sulla sicurezza del prodotto. Oltre a questo una certificazione volontaria permette a partecipare ad appalti pubblici. Per cavi in fibra ottica per esempio, non è prevista nessuna certificazione obbligatoria. In questo caso si raccomanda anche la certificazione volontaria.

Rappresentante autorizzato

Rappresentante autorizzato

Un produttore la cui sede non si trova in uno degli stati membri dell’UEE non ha il diritto di richiedere l’esecuzione della valutazione di conformità di cavi per l’adempimento dei requisiti dei relativi regolamenti tecnici.

Per poter tuttavia effettuare una valutazione della conformità, il produttore straniero deve incaricare un rappresentante autorizzato in uno degli stati membri dell’UEE. Questo rappresentante difende gli interessi del produttore straniero nella collaborazione con gli enti di certificazione dell’UEE per quanto riguarda la sicurezza e la qualità dei prodotti e la loro conformità ai regolamenti tecnici.

Secondo la legge vigente e in conformità ai regolamenti tecnici dell’Unione economica soltanto un imprenditore con sede nel territorio dell’UEE può essere nominato come rappresentante autorizzato.

Durata e costo della valutazione della conformità EAC di cavi

La richiesta di una valutazione della conformità EAC è una procedura lunga e costosa. La durata e i costi dipendono da vari fattori, come il tipo di merce, la necessità di verifiche in laboratorio e la complessità delle prove. Le specifiche condizioni della certificazione vengono sempre determinati individualmente a seconda dei documenti necessari.

La richiesta di un certificato può richiedere qualche settimana.

La consegna dei documenti

Al momento dell'ordine di una valutazione della conformità EAC, riceverá una copia del Suo certificato via e-mail immediatamente dopo che il processo di certificazione è stato completato con successo. In pochi giorni l'originale Le sarà inviato per posta.

La nostra offerta

I nostri consulenti per l'esportazione dispongono di tanti anni di esperienza sul campo dell’esportazione di cavi in Russia e il loro sdoganamento. Le offriamo un pacchetto di servizi completo, che comprende la preparazione di tutti i documenti necessari, lo sdoganamento rispettivo e la logistica.
Offriamo:

Ci chiami o ci invii una mail. Le forniremo un’offerta gratuita e non vincolante per la certificazione EAC e saremo lieti di rispondere a tutte le Sue domande relativi all’esportazione di cavi. Si convinca della qualità dei nostri servizi!

Nel nostro video, spieghiamo che cos´è una certificazione EAC e come e dove può certificare o dichiarare i Suoi prodotti per la commercializzazione nell'UEE.

La certificazione e dichiarazione EAC sono processi complessi, che confermano la conformità dei prodotti ai vigenti regolamenti tecnici e che richiedono tante conoscenze tecniche. Schmidt & Schmidt Le offre aiuto durante il processo della certificazione per il mercato dell'UEE.

Il certificato EAC dell’Unione Economica Eurasiatica (UEE) conferma ufficialmente che i prodotti corrispondono alle direttive tecniche, i cosiddetti regolamenti tecnici dei paesi membri dell’UEE. I prodotti la cui conformità ai regolamenti tecnici è stata confermata dal certificato dell’UEE, possono essere liberamente trasportati e venduti oltre confine in tutto il territorio doganale degli stati membri dell'Unione Economica Eurasiatica.

La dichiarazione EAC dell’UEE conferma che i prodotti corrispondono ai requisiti minimi dei regolamenti tecnici dell’UEE. Una dichiarazione EAC viene rilasciata dal produttore, importatore o un rappresentante autorizzato e inserita nel registro uniforme. I prodotti la cui conformità ai regolamenti tecnici è stata certificata da una dichiarazione, possono essere liberamente trasportati e venduti oltre confine in tutto il territorio doganale degli stati membri dell’UEE.

Il certificato EAC può essere rilasciato soltanto dopo il controllo di qualità effettuato da un ente di certificato indipendente accreditato in uno degli stati membri dell’UEE. La certificazione viene effettuata sulla base dei documenti tecnici, rapporti di prova interni o forniti da laboratori accreditati, come eventualmente sulla base di un audit di produzione sul posto. Il certificato è stampato su un modulo ufficiale, che presenta diversi elementi a prova di falsificazione ed è autenticato dalla firma e dal sigillo di un organismo accreditato. Il certificato EAC viene di solito rilasciato per prodotti complessi, i quali richiedono un controllo più dispendioso da parte delle autorità di sorveglianza.


La dichiarazione EAC è una dichiarazione di conformità da parte del produttore, importatore o rappresentante autorizzato sulla conformità dei prodotti ai requisiti minimi dei regolamenti tecnici dell’UEE. A differenza del certificato, la dichiarazione EAC viene rilasciata dal produttore o importatore stesso. Tutte le prove e analisi necessari vengono o effettuati dal produttore stesso o in alcuni casi da un laboratorio. Il richiedente rilascia la dichiarazione su un normale foglio di carta. Il rappresentante o l’ente di certificazione accreditato in uno dei paesi membri dell’UEE deve inserire poi la dichiarazione nel registro dell’UEE.

Visa
Mastercard
SEPA Überweisung
PayPal

Team con esperti e consulenti qualificati

I nostri dipendenti dispongono di una lunga esperienza nel campo dell'esportazione e della certificazione

Certificazione di tutti i tipi di prodotti

Collaboriamo con clienti di tutte le branche

Lavorazione veloce di ordini

Un approccio individuale per ogni cliente e una lavorazione rapida ci distinguono da altri

Conoscenze approfondite sui regolamenti tecnici

Grazie alle nostre conoscenze tecniche e giuridiche assicuriamo un'alta qualità dei nostri servizi

Consegna gratuita dei documenti

I Suoi documenti vengono consegnati il più presto possibile e gratuitamente