Certificazione EAC di motori

La valutazione della conformità di motori può o essere realizzata sotto forma di certificazione EAC o di dichiarazione EAC. Esiste una serie di regolamenti tecnici dell’UEE che regolamenti le procedure della valutazione della conformazione di motori e che contiene requisiti per la sicurezza, la resistenza, la qualità ecc. Solo dopo il compimento della valutazione della conformità il certificato EAC può essere rilasciato. In seguito il prodotto viene contrassegnato con il marchio EAC.

Quadro normativo

Se planifica certificare un motore, deve rispettare i seguenti regolamenti:

Procedura della valutazione di conformità

A seconda del campo di applicazione del motore si può scegliere tra due forme della valutazione di conformità:

  • la certificazione EAC
  • la dichiarazione EAC

Campo di applicazione

L’identificazione di motori soggetti alla certificazione avviene sulla base del numero di tariffa doganale dell’UEE.

motore tipo di motore numero di tariffa doganale dell'UEE
motore a combustione con accensione a scintilla (motore a ciclo Otto) con movimento verso l’alto o verso il basso del pistone 8407310000, 8407330000, 8407341000, 8407901000
motore a combustione con accensione per compressione altri motori che mettono in moto i mezzi di trasporto 8408201000, 840820310, 840820350, 840820370, 840820510, 840820550, 84082057, 840820990
generatore elettrico potenza elettrica non più di 37,5 Watt/alternatore CC/alternatore monofase/ alternatore multifase 8501101000, 8501109100, 8501109300, 8501109900/8501310000/850140200/850151000

Certificazione EAC di motori

Ai sensi dei disposizioni del regolamento tecnico TR CU 018/2011 Sulla sicurezza dei mezzi di trasporto su ruote anche ricambi auto sono soggetti alla valutazione della conformità obbligatoria. Le possibili forme di valutazione come la relativa procedura di valutazione della conformità sono elencate nell’allegato n. 10 del regolamento tecnico TR CU 018/2011.

I motori con accensione per compressione o a scintilla sono soggetti alla valutazione della conformità secondo la procedura 2c.

Per motori elettrici sono vigenti una serie di requisiti di sicurezza. Sono testati per le prestazioni in condizioni di sollecitazione oscillante e in condizioni di vibrazione costante e di impatto smussato. Inoltre, i motori elettrici vengono esaminati per la compatibilità elettromagnetica, la rigidità dielettrica e la resistenza ambientale.

La valutazione della conformità d alternatori elettrici avviene sotto forma di dichiarazione EAC o di certificazione EAC. Alternatori elettrici vengono testati per le stesse proprietà come motori elettrici.

A seconda della classe ambientale del motore le emissioni possono variare. Ulteriori informazioni su questo argomento si trovano nell’allegato n. 10.

Secondo l’appendice 12 sono richiesti i seguenti documenti per la certificazione EAC:

  • domanda di certificazione EAC completata
  • descrizione tecnica generale del tipo del ricambio auto
  • prove che confermano la conformità della produzione ai requisiti tecnici

Ulteriori requisiti per prodotti si trovano nelle appendici dei regolamenti tecnici.

Dichiarazione EAC di motori

La valutazione della conformità sotto forma di dichiarazione EAC è prevista per motori di fondo foro e per generatori diesel. Il TR CU 010/2011 Sulla sicurezza di macchinari e attrezzature rappresenta il relativo regolamento tecnico in questo ambito.In questo regolamento sono stabiliti i requisiti per la produzione, l’immagazzinamento, la vendita, il trasporto e lavorazione. Dopo il compimento della procedura di valutazione della conformità il produttore o anche il venditore ricevono la dichiarazione EAC.

Al contrario della dichiarazione EAC, la certificazione EAC non è obbligatoria e può essere effettuata su richiesta al posto della dichiarazione EAC.

I generatori diesel e i motori di fondo foro per l’industria petrolifera sono soggetti a una valutazione di conformità obbligatoria.

L’unione Eurasiatica stabilisce certi standard per l’esame di motori industriali. I motori sono testati per la sicurezza e resistenza. Ogni standard contiene metodi di prova per certi requisiti di sicurezza. Per la valutazione della conformità vengono sempre applicati gli standard vigenti al momento della prova.

Dichiarazione EAC di elettromotori

TR CU 004/2011 Sulla sicurezza delle apparecchiature a bassa tensione contiene requisiti di sicurezza per la produzione di elettromotori (fino a 100 kW). Nel campo di applicazione del TR CU 004/2011 rientrano i seguenti elettromotori:

  • motore a corrente continua (fino a 1 kW)
  • motore asincrono (fino a 1 kW)
  • alternatore (fino a 100 kW)

Il secondo regolamento tecnico importante è il TR CU 020/2011 Sulla compatibilità elettromagnetica. Il regolamento stabilisce requisiti per i valori la compatibilità elettromagnetica di elettromotori.

Per poter mettere l’elettromotore in circolazione si ha bisogno di una dichiarazione EAC. Il prodotto deve quindi essere in conformità ai requisiti di entrambi i regolamenti tecnici menzionati.

In un laboratorio accreditato vengono esaminati i prodotti per caratteristiche come la sicurezza, la compatibilità e cose simili. In alcuni casi un certificato del sistema di gestione della qualità è richiesto. Solo quando si riceve il protocollo con tutti i risultati dell'esame, può essere rilasciata la dichiarazione EAC.

Gli esami vengono effettuati secondo le norme GOST vigenti in quel momento. Le norme attuali si trovano nella seguente tabella:

motore norma GOST
motori asincroni fino a 1 kW GOST 16264.0-85/GOST 16264.1-2016/GOST 31606-2012
motori asincroni da 1 fino a 100 kW GOST 31606-2012
motori a corrente continua fino a 1 kW GOST 16264.0-85/GOST 30805.14.1-2013/GOST 16264.3-85 -

Rappresentante autorizzato

Rappresentante autorizzato

Un produttore la cui sede non si trova in uno degli stati membri dell’UEE non ha il diritto di richiedere l’esecuzione della valutazione di conformità di motori per l’adempimento dei requisiti dei relativi regolamenti tecnici.

Per poter tuttavia effettuare una valutazione della conformità, il produttore straniero deve incaricare un rappresentante autorizzato in uno degli stati membri dell’UEE. Questo rappresentante difende gli interessi del produttore straniero nella collaborazione con gli enti di certificazione dell’UEE per quanto riguarda la sicurezza e la qualità dei prodotti e la loro conformità ai regolamenti tecnici.

Secondo la legge vigente e in conformità ai regolamenti tecnici dell’Unione economica soltanto un imprenditore con sede nel territorio dell’UEE può essere nominato come rappresentante autorizzato.

Durata e costo della valutazione della conformità di motori

La richiesta di una valutazione della conformità è una procedura lunga e costosa. La durata e i costi dipendono da vari fattori, come il tipo di merce, la necessità di verifiche in laboratorio e la complessità delle prove. Le specifiche condizioni della certificazione vengono sempre determinati individualmente a seconda dei documenti necessari.

La richiesta di un certificato può richiedere qualche settimana.

La consegna dei documenti

Al momento dell'ordine di un certificato di conformità, riceverá una copia del Suo certificato via e-mail immediatamente dopo che il processo di certificazione è stato completato con successo. In pochi giorni l'originale Le sarà inviato per posta.

La nostra offerta

I nostri consulenti per l'esportazione dispongono di tanti anni di esperienza sul campo dell’esportazione di motori in Russia e il loro sdoganamento. Le offriamo un pacchetto di servizi completo, che comprende la preparazione di tutti i documenti necessari, lo sdoganamento rispettivo e la logistica.
Offriamo:

Saremmo lieti di fornirle una consulenza professionale e competente sulla certificazione EAC o sulla dichiarazione EAC. Verifichiamo gratuitamente a quale regolamento tecnico il Suo prodotto è soggetto.

Nel nostro video, spieghiamo che cos´è una certificazione EAC e come e dove può certificare o dichiarare i Suoi prodotti per la commercializzazione nell'UEE.

La certificazione e dichiarazione EAC sono processi complessi, che confermano la conformità dei prodotti ai vigenti regolamenti tecnici e che richiedono tante conoscenze tecniche. Schmidt & Schmidt Le offre aiuto durante il processo della certificazione per il mercato dell'UEE.

Il certificato EAC dell’Unione Economica Eurasiatica (UEE) conferma ufficialmente che i prodotti corrispondono alle direttive tecniche, i cosiddetti regolamenti tecnici dei paesi membri dell’UEE. I prodotti la cui conformità ai regolamenti tecnici è stata confermata dal certificato dell’UEE, possono essere liberamente trasportati e venduti oltre confine in tutto il territorio doganale degli stati membri dell'Unione Economica Eurasiatica.

La dichiarazione EAC dell’UEE conferma che i prodotti corrispondono ai requisiti minimi dei regolamenti tecnici dell’UEE. Una dichiarazione EAC viene rilasciata dal produttore, importatore o un rappresentante autorizzato e inserita nel registro uniforme. I prodotti la cui conformità ai regolamenti tecnici è stata certificata da una dichiarazione, possono essere liberamente trasportati e venduti oltre confine in tutto il territorio doganale degli stati membri dell’UEE.

Il certificato EAC può essere rilasciato soltanto dopo il controllo di qualità effettuato da un ente di certificato indipendente accreditato in uno degli stati membri dell’UEE. La certificazione viene effettuata sulla base dei documenti tecnici, rapporti di prova interni o forniti da laboratori accreditati, come eventualmente sulla base di un audit di produzione sul posto. Il certificato è stampato su un modulo ufficiale, che presenta diversi elementi a prova di falsificazione ed è autenticato dalla firma e dal sigillo di un organismo accreditato. Il certificato EAC viene di solito rilasciato per prodotti complessi, i quali richiedono un controllo più dispendioso da parte delle autorità di sorveglianza.


La dichiarazione EAC è una dichiarazione di conformità da parte del produttore, importatore o rappresentante autorizzato sulla conformità dei prodotti ai requisiti minimi dei regolamenti tecnici dell’UEE. A differenza del certificato, la dichiarazione EAC viene rilasciata dal produttore o importatore stesso. Tutte le prove e analisi necessari vengono o effettuati dal produttore stesso o in alcuni casi da un laboratorio. Il richiedente rilascia la dichiarazione su un normale foglio di carta. Il rappresentante o l’ente di certificazione accreditato in uno dei paesi membri dell’UEE deve inserire poi la dichiarazione nel registro dell’UEE.

Visa
Mastercard
SEPA Überweisung
PayPal

Team con esperti e consulenti qualificati

I nostri dipendenti dispongono di una lunga esperienza nel campo dell'esportazione e della certificazione

Certificazione di tutti i tipi di prodotti

Collaboriamo con clienti di tutte le branche

Lavorazione veloce di ordini

Un approccio individuale per ogni cliente e una lavorazione rapida ci distinguono da altri

Conoscenze approfondite sui regolamenti tecnici

Grazie alle nostre conoscenze tecniche e giuridiche assicuriamo un'alta qualità dei nostri servizi

Consegna gratuita dei documenti

I Suoi documenti vengono consegnati il più presto possibile e gratuitamente