Certificazione EAC di dispositivi di protezione individuale

Il regolamento tecnico TR CU 019/2011 Sulla sicurezza di attrezzature di protezione individuale stabilisce requisiti di sicurezza vincolanti per i dispositivi di protezione individuale (DPI) per proteggere la vita, la salute, l’ambiente e per evitare azioni ingannevoli nei confronti del consumatore.

Per sicurezza dei dispositivi di protezione individuale si intende qui l'assenza di effetti inaccettabili sulle persone e sull'ambiente derivanti dall'uso dei dispositivi di protezione individuale, compresi i materiali utilizzati a tale scopo. Prima di essere immesso sul mercato nell'Unione Economica Eurasiatica (UEE), il prodotto è soggetto a valutazione di conformità. Essa avviene o sotto forma di certificazione EAC o di dichiarazione EAC.

Quadro normativo

Come menzionato prima, le disposizioni per i dispositivi di protezione personale sono definiti nel regolamento tecnico TR CU 019/2011. Tale equipaggiamento può solo essere usato se la sicurezza corrisponde a quella definita dal TR CU 019/2011 e se la conformità è stata confermata. Però ci sono alcune eccezioni come per esempio attrezzature di protezione personale per l’organizzazione di gare sportive o campioni da esposizione.

La seguente attrezzatura di protezione personale non rientra nel campo di applicazione del TR CU 019/2011:

  • medicina
  • microbiologia
  • lavoro subacqueo
  • alcuni settori dell’industria aeronautica
  • cosmetici
  • protezione antincendio
  • alcune aree di protezione contro i disastri tecnologici

Procedura di valutazione della conformità

I DPI sono suddivisi in varie categorie di rischio. A seconda della categoria di rischio viene scelta della valutazione della conformità. Le categorie elencano i rischi dai quali i DPI sono destinati a proteggere. Quanto più alta è la categoria di rischio, tanto più impegnativa è la procedura di valutazione della conformità. La domanda di valutazione della conformità è presentata dal fabbricante, dal rivenditore o dall’importatore.

Categoria di rischio I
A questa categoria fanno parte i DPI di semplice costruzione e utilizzati in condizioni di rischio ridotto. La forma della valutazione della conformità è la dichiarazione EAC. La dichiarazione EAC viene rilasciata dal richiedente stesso.

Categoria di rischio II
Ne fanno parte i DPI di costruzione complessa, destinati a proteggere da rischi mortali o da gravi danni alla salute. La forma della valutazione della conformità è la certificazione EAC.

Dichiarazione EAC

La dichiarazione EAC viene rilasciata dal produttore. Tutte le prove vengono fornite dal richiedente che è anche responsabile per tutte le informazioni contenute nella dichiarazione EAC. L’organismo di certificazione controlla solo le informazioni provenienti dai laboratori di prova accreditati. La dichiarazione EAC viene stampata su carta A4 e poi registrata. I documenti accompagnatori per la certificazione EAC sono uguali a quelli per la dichiarazione EAC.

Se il produttore si trova al di fuori del territorio dell’UEE, la dichiarazione viene rilasciata e poi registrata dall’importatore o da un rappresentante autorizzato.

Per la dichiarazione EAC sono vigenti alcune procedure stabilite nel Regolamento Tecnico TR CU 019/2011 Sulla sicurezza dei dispositivi di protezione individuale:

schema descrizione
1D dichiarazione EAC per produzioni seriali
2D dichiarazione EAC per consegne seriali e lavorazioni singole
3D dichiarazione EAC per produzioni in serie
4D dichiarazione EAC per consegne in serie o lavorazioni singole

Certificazione EAC

La certificazione EAC viene effettuata da un organismo di certificazione che può essere scelto dal richiedente stesso. È solo importante che l’organismo di certificazione è accreditato per la certificazione del rispettivo prodotto

Anche per la certificazione EAC sono previste procedure di certificazione specificati nel TR CU 019/2011 Sulla sicurezza delle attrezzature di protezione individuale.

schema descrizione
1C certificazione EAC per produzioni in serie
3C certificazione EAC per consegne in serie
4C certificazione EAC Zertifizierung für Einzelanfertigung
5C EAC Zertifikat für Serienproduktion
6C EAC Zertifikat für Serienproduktion

Documenti accompagnatori

Documenti tecnici per la certificazione EAC secondo TR CU 019/2011
I documenti accompagnatori per i DPI devono essere redatti in lingua russa o nella lingua ufficiale dello stato membro dell’UEE. I documenti comprendono:

5 passi verso la certificazione EAC

  1. Preparazione per la certificazione EAC
    Prima, tutti i documenti accompagnatori devono essere preparati, soprattutto il passaporto tecnico, l’istruzione per il prodotto e gli informazioni del richiedente ecc. Se alcuni documenti dovessero essere in lingue straniere, una traduzione è necessaria. I documenti accompagnatori richiesti dipendono dalla procedura di certificazione concreta.
  2. Esame presso l’organismo di certificazione accreditato
    In questa fase si determina se i DPI soddisfano i requisiti di sicurezza. Viene effettuato un ampio test sui materiali, sulla progettazione e sul funzionamento.
  3. Audit di produzione
    Questa fase è solo necessaria quando si tratta di una consegna seriale.
  4. Rilascio del rapporto
    Il protocollo viene rilasciato dall’organismo di certificazione. Contiene informazioni sul risultato delle prove, svantaggi e possibili infrazioni notati durante l’esame. Se è stata rilevata una violazione, ciò non significa ancora che il certificato EAC sarà negato.
  5. Rilascio e Registrazione del certificato EAC

Marcatura EAC

marcatura EAC dell'UEE

I prodotti la cui conformità ai requisiti del TR CU 019/2011 è stata confermata, possono essere contrassegnati con il marchio EAC dell’Unione Economica Eurasiatica. L’immissione di prodotti sul mercato senza la rispettiva marcatura può essere punita con una multa o la confisca.


I requisiti per il marchio EAC

  • leggibilità ad occhio nudo
  • dimensioni di almeno 5 mm
  • colorazione monocromatica o contrasto di colore chiaro rispetto alla superficie
  • buona leggibilità durante tutta la vita del prodotto

autorizzato

Rappresentante autorizzato

Un produttore la cui sede non si trova in uno degli stati membri dell’UEE non ha il diritto di richiedere l’esecuzione della valutazione di conformità dei dispositivi di protezione individuale per l’adempimento dei requisiti dei relativi regolamenti tecnici.

Per poter tuttavia effettuare una valutazione della conformità, il produttore straniero deve incaricare un rappresentante autorizzato in uno degli stati membri dell’UEE. Questo rappresentante difende gli interessi del produttore straniero nella collaborazione con gli enti di certificazione dell’UEE per quanto riguarda la sicurezza e la qualità dei prodotti e la loro conformità ai regolamenti tecnici.

Secondo la legge vigente e in conformità ai regolamenti tecnici dell’Unione economica soltanto un imprenditore con sede nel territorio dell’UEE può essere nominato come rappresentante autorizzato.

Durata e costo della valutazione della conformità di dispositivi di protezione individuale

La richiesta di una valutazione della conformità è una procedura lunga e costosa. La durata e i costi dipendono da vari fattori, come il tipo di merce, la necessità di verifiche in laboratorio e la complessità delle prove. Le specifiche condizioni della certificazione vengono sempre determinati individualmente a seconda dei documenti necessari.

La richiesta di un certificato può richiedere qualche settimana.

La consegna dei documenti

Al momento dell'ordine di un certificato di conformità, riceverá una copia del Suo certificato via e-mail immediatamente dopo che il processo di certificazione è stato completato con successo. In pochi giorni l'originale Le sarà inviato per posta.

La nostra offerta

I nostri consulenti per l'esportazione dispongono di tanti anni di esperienza sul campo dell’esportazione di dispositivi di protezione individuale in Russia e il loro sdoganamento. Le offriamo un pacchetto di servizi completo, che comprende la preparazione di tutti i documenti necessari, lo sdoganamento rispettivo e la logistica.
Offriamo:

Saremmo lieti di fornirle una consulenza professionale e competente sulla certificazione EAC o sulla dichiarazione EAC. Verifichiamo gratuitamente se i Suoi prodotti sono soggetti all'obbligo di valutazione della conformità secondo TR CU 019/2011 Sulla sicurezza di attrezzature di protezione individuale.

Nel nostro video, spieghiamo che cos´è una certificazione EAC e come e dove può certificare o dichiarare i Suoi prodotti per la commercializzazione nell'UEE.

La certificazione e dichiarazione EAC sono processi complessi, che confermano la conformità dei prodotti ai vigenti regolamenti tecnici e che richiedono tante conoscenze tecniche. Schmidt & Schmidt Le offre aiuto durante il processo della certificazione per il mercato dell'UEE.

Il certificato EAC dell’Unione Economica Eurasiatica (UEE) conferma ufficialmente che i prodotti corrispondono alle direttive tecniche, i cosiddetti regolamenti tecnici dei paesi membri dell’UEE. I prodotti la cui conformità ai regolamenti tecnici è stata confermata dal certificato dell’UEE, possono essere liberamente trasportati e venduti oltre confine in tutto il territorio doganale degli stati membri dell'Unione Economica Eurasiatica.

La dichiarazione EAC dell’UEE conferma che i prodotti corrispondono ai requisiti minimi dei regolamenti tecnici dell’UEE. Una dichiarazione EAC viene rilasciata dal produttore, importatore o un rappresentante autorizzato e inserita nel registro uniforme. I prodotti la cui conformità ai regolamenti tecnici è stata certificata da una dichiarazione, possono essere liberamente trasportati e venduti oltre confine in tutto il territorio doganale degli stati membri dell’UEE.

Il certificato EAC può essere rilasciato soltanto dopo il controllo di qualità effettuato da un ente di certificato indipendente accreditato in uno degli stati membri dell’UEE. La certificazione viene effettuata sulla base dei documenti tecnici, rapporti di prova interni o forniti da laboratori accreditati, come eventualmente sulla base di un audit di produzione sul posto. Il certificato è stampato su un modulo ufficiale, che presenta diversi elementi a prova di falsificazione ed è autenticato dalla firma e dal sigillo di un organismo accreditato. Il certificato EAC viene di solito rilasciato per prodotti complessi, i quali richiedono un controllo più dispendioso da parte delle autorità di sorveglianza.


La dichiarazione EAC è una dichiarazione di conformità da parte del produttore, importatore o rappresentante autorizzato sulla conformità dei prodotti ai requisiti minimi dei regolamenti tecnici dell’UEE. A differenza del certificato, la dichiarazione EAC viene rilasciata dal produttore o importatore stesso. Tutte le prove e analisi necessari vengono o effettuati dal produttore stesso o in alcuni casi da un laboratorio. Il richiedente rilascia la dichiarazione su un normale foglio di carta. Il rappresentante o l’ente di certificazione accreditato in uno dei paesi membri dell’UEE deve inserire poi la dichiarazione nel registro dell’UEE.

Visa
Mastercard
SEPA Überweisung
PayPal

Team con esperti e consulenti qualificati

I nostri dipendenti dispongono di una lunga esperienza nel campo dell'esportazione e della certificazione

Certificazione di tutti i tipi di prodotti

Collaboriamo con clienti di tutte le branche

Lavorazione veloce di ordini

Un approccio individuale per ogni cliente e una lavorazione rapida ci distinguono da altri

Conoscenze approfondite sui regolamenti tecnici

Grazie alle nostre conoscenze tecniche e giuridiche assicuriamo un'alta qualità dei nostri servizi

Consegna gratuita dei documenti

I Suoi documenti vengono consegnati il più presto possibile e gratuitamente