Certificato EAC

L’Unione Economica Eurasiatica (UEE) è un accordo commerciale ed economico tra Bielorussia, Russia, Kirghizistan, Kazakhstan e Armenia. Crea una zona di libero scambio tra gli stati membri. Sul territorio dell’UEE si applicano una tariffa doganale comune, regole commerciali uniformi e norme tecniche armonizzate.

Il certificato EAC conferma ufficialmente che i prodotti corrispondono ai regolamenti tecnici armonizzati (TR CU) dei stati membri dell’UEE. La procedura russa di certificazione TR è stata presa come modello per il nuovo sistema di certificazione comune.

I prodotti la cui conformità ai regolamenti tecnici viene confermato dal certificato dell’UEE possono essere liberamente trasportati e venduti oltre confine in tutto il territorio doganale di tutti gli stati membri dell’UEE. Questo non richiede nessun’altra certificazione di conformità nazionale come GOST-R, TR o GOST-K certificati.

I certificati dell’UEE possono essere rilasciati da un ente di certificazione indipendente, accreditato in uno stato membro dell’UEE dopo l’esaminazione di qualità.

Quadro normativo

La base legislativa per la certificazione EAC viene costituita dalla decisione della commissione dell’UEE n. 319 del 18 giugno 2010, dalla convenzione dei paesi membri dell’UEE del 18 novembre 2010 e dalla decisione della commissione dell’UEE n. 620 del 7 aprile 2011.

In seguito all’armonizzazione degli standard di sicurezza nazionali, le precedenti norme nazionali di regolamentazione tecnica e la certificazione russa GOST e TR sono state gradualmente abrogate e sostituite dalle nuove norme tecniche dell’UEE, i TR CU, in ogni settore. Oltre a questo è stata introdotta la dichiarazione EAC come tipo di valutazione di conformità più semplice e più economico.

La procedura di certificazione è uguale in tutti i stati membri dell’UEE. Il certificato possiede, in concordanza alla decisione della commissione dell’UEE n. 896 del 9 dicembre 2011, una forma uniforme e regole unificate per l’applicazione.

Contenuto del certificato EAC

Per quanto riguarda il contenuto, il certificato dell’UEE è identico al certificato TR e contiene le seguenti informazioni:

  • Indirizzo e denominazione del produttore
  • denominazione del prodotto certificato
  • numero della tariffa doganale
  • norme del regolamento tecnico applicate
  • indicazioni al laboratorio di prove
  • validità
  • numero di registrazione
  • indicazioni all’ente di certificazione

I certificati dell’UEE possiedono tutti la stessa forza giuridica in tutti i stati membri all’interno dell’UEE e sono validi fino a 5 anni. Certificati rilasciati vengono registrati in un registro online dell’UEE.

Oltre alla certificazione obbligatoria è anche prevista una dichiarazione per la confermazione della conformità ai regolamenti tecnici dei stati membri dell’UEE.

Campo di applicazione

Una certificazione o dichiarazione obbligatoria è necessaria per tutti i prodotti che sono presenti nella “lista uniforme di prodotti soggetti alla certificazione all’interno dell’UEE” secondo la decisione della commissione dell’UEE n 620 del 7 aprile 2011. Per tali prodotti che non sono presenti in questo elenco valgono sempre le prescrizioni nazionali della certificazione per l'importazione e la distribuzione.

Trova l’elenco completo dei prodotti soggetti alla certificazione qui.

Documenti richiesti

documenti tecnici
Per richiedere il certificato dell’UEE sono richiesti gli stessi documenti che sono necessari per la richiesta di un certificato GOST o TR, ovvero:
  • descrizione del prodotto dettagliata
  • denominazione del prodotto
  • numero della tariffa doganale
  • passaporto tecnico
  • giustificazione di sicurezza
  • manuale d’uso
  • disegni tecnici
  • scheda di dati tecnici
  • rapporto di prova
  • certificati già disponibili: ISO, DIN, CE, CB

A seconda del tipo del prodotto possono essere richiesti anche altri documenti o certificazioni.

Se i prodotti da certificare sono anche soggetti al controllo igienico e sanitario, saranno necessarie prove rispettive per il rilascio del certificato dell’UEE.

Dichiarazione EAC dell’UEE

Dichiarazione EAC

La dichiarazione EAC è un modo della valutazione di conformità più semplice e più economico. Essa assicura che i prodotti siano conformi alle esigenze di sicurezza dei regolamenti tecnici dell’UEE e che siano sicuri e innocui per il consumatore e per l'ambiente. Al contrario della certificazione, la dichiarazione può essere richiesta soltanto da un imprenditore con sede nell’UEE. Per questo è necessario avere un rappresentante autorizzato dell’UEE. Se ha bisogno di un rappresentante autorizzato, la nostra azienda partner si occuperà di questo compito.

La dichiarazione ha la stessa validità come il certificato. Prodotti soggetti alla valutazione di conformità, che sono presenti nella decisione della commissione dell’UEE n 620 del 7 aprile 2011 devono essere o certificati o dichiarati.

La dichiarazione è necessaria per lo sdoganamento delle merci durante l’esportazione nell’UEE, se i prodotti sono elencati nella soprannominata decisione della commissione dell’UEE.

Differenze tra il certificato EAC e la dichiarazione EAC

criteri certificato EAC dichiarazione EAC
richiedente produttore, importatore, rappresentante autorizzato produttore, importatore, rappresentante autorizzato
classificazione dei prodotti effettuata dall'ente di certificazione effettuata dal richiedente stesso
prova di conformità sulla base dei rapporti di prova dei laboratori accreditati dell’UEE sulla base dei rapporti di prova dei laboratori accreditati dell’UEE
garanzia di qualità audit completo della produzione da parte dell'ente di certificazione o certificazione esterna ISO 9001 avviene tramite il richiedente stesso
rilascio dell’attestato di conformità ente di certificazione, su un modulo ufficiale richiedente stesso, su un normale foglio di carta
registrazione dell’attestato della conformità ente di certificazione richiedente stesso o ente di certificazione
validità da 1 fino a 5 anni a seconda del regolamento da 1 fino a 5 anni a seconda del regolamento
responsabilità spetta all’organismo di certificazione spetta al richiedente
sorveglianza ispezioni da parte dell'organismo di certificazione -

Il procedimento della certificazione EAC

La certificazione viene effettuata sulla base analitica dei documenti tecnici e i rapporti di prova interni, o meglio i rapporti forniti dai laboratori accreditati, ed eventualmente sulla base di un audit di produzione sul posto.

Di solito il procedimento della certificazione EAC consiste nei seguenti passi:

  1. passo: applicazione ad un ente di certificazione accreditato nell’UEE
  2. passo:verifica dei documenti da parte dell’ente di certificazione
  3. passo: classificazione dei prodotti ed elenco del campione
  4. passo: prove e analisi
  5. passo: audit di produzione (se previsto dal regolamento tecnico)
  6. passo: rilascio del certificato
  7. passo: sorveglianza del prodotto certificato (se previsto)

La procedura della richiesta di certificazione varia a seconda del tipo di consegna: consegna singola, consegna in serie o produzione in serie.

Schemi di certificazione EAC

Tutti i regolamenti tecnici contengono descrizione del procedimento di certificazione EAC, i cosiddetti schemi. La scelta dello schema e quindi del tipo del procedimento di certificazione dipende dalla caratteristica del prodotto, dalla produzione e dalla consegna. Gli schemi della valutazione di conformità rappresentano l’oggetto di riscontro dei moduli della valutazione di conformità secondo le linee guide della UE 768/2008/EG nell’UEE.

Audit di produzione

Per la valutazione di conformità di alcuni prodotti che sottostanno alla certificazione EAC, i regolamento tecnici dell’UEE prevedono un audit di produzione. Questo concerne soprattutto la certificazione EAC per produzioni in serie.

L’audit viene eseguito sul posto dall’ente di certificazione accreditato. Questo serve in primo luogo a verificare se i processi di produzione soddisfano i requisiti specificati. L’esecuzione dell’audit viene regolato secondo gli standard nazionali della Federazione Russa GOST-R54293-2010 “audit di produzione per procedure della valutazione di conformità”.

L’ispezione

Dopo il rilascio del certificato EAC è necessario sorvegliare periodicamente, se il prodotto corrisponde ancora ai requisiti tecnici e se è marcato regolarmente con la marcatura di conformità o la marcatura EAC. Questo avviene in forma di una sorveglianza esterna, l’ispezione.

Per l’ispezione si intende l’attività di valutazione della conformità sistematica e ripetitiva come base per il mantenimento della validità del certificato EAC da parte dell'organismo di certificazione che ha rilasciato il certificato. L’ispezione è soltanto prevista per certificati EAC. Per la dichiarazione EAC non è necessaria nessuna sorveglianza esterna.

Rappresentante autorizzato

Rappresentante autorizzato

Un produttore la cui sede non si trova in uno dei stati membri dell’UEE non ha il diritto di richiedere l’esecuzione della valutazione di conformità dei suoi prodotti per l’adempimento dei requisiti dei relativi regolamenti tecnici.

Per poter tuttavia effettuare una valutazione della conformità, il produttore straniero deve incaricare un rappresentante autorizzato in uno degli stati membri dell’UEE. Questo rappresentante difende gli interessi del produttore straniero nella collaborazione con gli enti di certificazione dell’UEE per quanto riguarda la sicurezza e la qualità dei prodotti e la loro conformità ai regolamenti tecnici.

Secondo la legge vigente e in conformità ai regolamenti tecnici dell’Unione economica soltanto un imprenditore con sede nel territorio dell’UEE può essere nominato come rappresentante autorizzato.

Obbligo di marcatura

Ceartificato EAC

I prodotti che secondo i regolamenti tecnici dell’UE sono soggetti alla certificazione e per le quali è stato rilasciato un certificato, devono essere muniti della marcatura EAC dell’UEE per mostrare la loro conformità ai requisiti legali dell’UEE.

Le esigenze al marchio di conformità per quanto riguarda la conformità alle norme tecniche dell'Unione Economica Eurasiatica sono stati stabiliti nella decisione della Commissione dell'Unione Economica Eurasiatica n. 711 del 15 luglio 2011.

La marcatura di prodotti, che sottostanno alla certificazione obbligatoria secondo i regolamenti tecnici dell’UEE è un prerequisito per l’approvazione al mercato. La commercializzazione di prodotti senza il rispettivo marchio è un reato. Inoltre il marchio di conformità aumenta sia la fiducia dei potenziali clienti nel prodotto che la domanda di quest’ultimo.

Durata e costi della certificazione EAC

La durata e i costi della certificazione EAC dipendono da vari fattori, come il tipo di merce, la necessità di verifiche in laboratorio e la complessità delle prove. Le specifiche condizioni della certificazione vengono sempre determinati individualmente a seconda dei documenti necessari.

La richiesta di un certificato può richiedere da qualche giorno fino a settimane.

Informazioni dettagliati sui costi della certificazione EAC puó trovare qui.

La consegna di documenti

Al momento dell'ordine di un certificato EAC, riceverá una copia del vostro certificato via e-mail immediatamente dopo che il processo di certificazione è stato completato con successo. In pochi giorni l'originale Le sarà inviato per posta.

Ci chiami o ci invii una mail. Le forniremo un’offerta gratuita e non vincolante per la certificazione EAC e saremo lieti di rispondere a tutte le Sue domande. Si convinca della qualità dei nostri servizi!

Nel nostro video, spieghiamo che cos´è una certificazione EAC e come e dove può certificare o dichiarare i Suoi prodotti per la commercializzazione nell'UEE.

La certificazione e dichiarazione EAC sono processi complessi, che confermano la conformità dei prodotti ai vigenti regolamenti tecnici e che richiedono tante conoscenze tecniche. Schmidt & Schmidt Le offre aiuto durante il processo della certificazione per il mercato dell'UEE.

Il certificato EAC dell’Unione Economica Eurasiatica (UEE) conferma ufficialmente che i prodotti corrispondono alle direttive tecniche, i cosiddetti regolamenti tecnici dei paesi membri dell’UEE. I prodotti la cui conformità ai regolamenti tecnici è stata confermata dal certificato dell’UEE, possono essere liberamente trasportati e venduti oltre confine in tutto il territorio doganale degli stati membri dell'Unione Economica Eurasiatica.

La dichiarazione EAC dell’UEE conferma che i prodotti corrispondono ai requisiti minimi dei regolamenti tecnici dell’UEE. Una dichiarazione EAC viene rilasciata dal produttore, importatore o un rappresentante autorizzato e inserita nel registro uniforme. I prodotti la cui conformità ai regolamenti tecnici è stata certificata da una dichiarazione, possono essere liberamente trasportati e venduti oltre confine in tutto il territorio doganale degli stati membri dell’UEE.

Il certificato EAC può essere rilasciato soltanto dopo il controllo di qualità effettuato da un ente di certificato indipendente accreditato in uno degli stati membri dell’UEE. La certificazione viene effettuata sulla base dei documenti tecnici, rapporti di prova interni o forniti da laboratori accreditati, come eventualmente sulla base di un audit di produzione sul posto. Il certificato è stampato su un modulo ufficiale, che presenta diversi elementi a prova di falsificazione ed è autenticato dalla firma e dal sigillo di un organismo accreditato. Il certificato EAC viene di solito rilasciato per prodotti complessi, i quali richiedono un controllo più dispendioso da parte delle autorità di sorveglianza.


La dichiarazione EAC è una dichiarazione di conformità da parte del produttore, importatore o rappresentante autorizzato sulla conformità dei prodotti ai requisiti minimi dei regolamenti tecnici dell’UEE. A differenza del certificato, la dichiarazione EAC viene rilasciata dal produttore o importatore stesso. Tutte le prove e analisi necessari vengono o effettuati dal produttore stesso o in alcuni casi da un laboratorio. Il richiedente rilascia la dichiarazione su un normale foglio di carta. Il rappresentante o l’ente di certificazione accreditato in uno dei paesi membri dell’UEE deve inserire poi la dichiarazione nel registro dell’UEE.

Visa
Mastercard
SEPA Überweisung
PayPal

Team con esperti e consulenti qualificati

I nostri dipendenti dispongono di una lunga esperienza nel campo dell'esportazione e della certificazione

Certificazione di tutti i tipi di prodotti

Collaboriamo con clienti di tutte le branche

Lavorazione veloce di ordini

Un approccio individuale per ogni cliente e una lavorazione rapida ci distinguono da altri

Conoscenze approfondite sui regolamenti tecnici

Grazie alle nostre conoscenze tecniche e giuridiche assicuriamo un'alta qualità dei nostri servizi

Consegna gratuita dei documenti

I Suoi documenti vengono consegnati il più presto possibile e gratuitamente